Contenuto principale

Messaggio di avviso

Il 2 Giugno 2010, nel suo 50° di fondazione, AVIS Comunale Bareggio si è gemelleta con AVIS Comunale di Dolianova, in provincia di Cagliari.
Il gemellaggio tra la nostra sezione e la corrispettiva di Dolianova, ha rappresentato il punto più alto delle iniziative nel 50° di fondazione.

 

La lettera inviata ai Donatori di AVIS Bareggio nel mese di Maggio 2010

Perché ci siamo gemellati con AVIS Dolianova

Il prossimo 2 Giugno 2010, AVIS Comunale Bareggio si gemellerà con AVIS Comunale Dolianova (provincia di Cagliari).

Il gemellaggio tra la nostra sezione e la corrispettiva di Dolianova, rappresenta il punto più alto delle iniziative messe in atto per celebrare il nostro 50° di fondazione.

Il mondo del volontariato AVIS, costruito dalla gente comune e con le sue migliaia di Sezioni, è probabilmente la forma di volontariato sociale più diffusa e radicata in Italia e questo gemellaggio è l’espressione di un’unità e di un’identità nei valori degli operatori .
Abbiamo scelto di gemellarci con una sezione AVIS sarda perché da sempre la Sardegna è stata al traino dell’esperienza nazionale nella donazione di sangue ed anche perché la comunità sarda nel nostro Comune e nella nostra zona è molto rappresentata ed attiva nel sociale.

Di Dolianova ci ha colpiti la storia, l’orgoglio e l’attaccamento dei suoi cittadini alla loro cultura e alle loro tradizioni; parlando con i loro rappresentanti ci è sembrato di guardarci allo specchio.
L’interesse e l’entusiasmo che la nostra proposta ha subito trovato nei rappresentanti di Dolianova ci è stato di ulteriore sprono: questo gemellaggio rappresenta un impegno a lungo termine e non un accordo a breve termine.
Il gemellaggio, oltre a favorire la riflessione congiunta su questioni specifiche, sottolinea i nostri valori fondamentali: l’amicizia, la cooperazione e la consapevolezza del volontariato svolto con l’atto della donazione di sangue.

Il gemellaggio può recare molti benefici alla nostra associazione ed alla nostra comunità: in tal modo, tentiamo di interagire con gli Avisini di un’altra regione, partendo da una prospettiva comune, nel nostro caso la donazione di sangue e con l’obiettivo di scambiarci esperienze e di instaurare tra noi legami sempre più stretti di amicizia.

Nel 2011 ricorrerà anche il centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia: l'unione tra persone provenienti da diverse parti d’Italia offre l’opportunità di condividere i problemi, di scambiare opinioni e di capire i diversi punti di vista su qualsiasi questione per la quale vi sia un interesse o una preoccupazione comune.

Può consentire ai giovani di entrare in rapporti con le loro controparti di un’altra regione al di fuori dei normali stereotipi e di acquisire fiducia in se stessi. Può aiutare tutti a capire meglio che cos'è e cosa significa l’Italia e il volontariato nel mondo di oggi e dove può portarci il futuro.
I ragazzi di oggi saranno i giovani e gli adulti di domani e questo è il motivo per il quale, nel contesto del gemellaggio, abbiamo desiderato coinvolgere anche loro: nelle prossime settimane ospiteremo a Bareggio per alcuni giorni una squadra della società calcistica US Dolianova che parteciperà ad una serie di eventi sportivi nel nostro comune.

Siamo sicuri che i legami di amicizia e di solidarietà tra gli Avisini Bareggesi e quelli di Dolianova si rafforzeranno, che supereremo la prova del tempo e che questo gemellaggio non rispecchierà solo lo stato d’animo di un nostro momento di festa.

Il Presidente di AVIS Bareggio
Stefano Pirovano

Video 1
Video 2